Il regalo di Natale più trendy? È da mangiare e home made

Basta selezionare prodotti di qualità e farlo con tanto amore. Ecco sei proposte per personalizzare il dono da mettere sotto l’albero

idee e tendenze

Siete in fibrillazione per la preparazione dei regali di Natale? Se non avete ancora trovato quello che fa al caso vostro, vi suggeriamo qualche gustosa idea home made. Ingredienti sani da miscelare, sei proposte golose e originali da mette sotto l’albero. Del resto il Natale è un momento di condivisione e la cucina è la nostra perfetta alleata per riuscire a scaldare il cuore di tutti.

PER IL GOURMET SOFISTICATO
Zuccherini alcolici con scorzette di arancia e anice stellato

Questa proposta è un omaggio alla convivialità, un regalo perfetto per chi non rinuncia ai piaceri della tavola e adora perdersi in lunghe chiacchierate con i commensali. I zuccherini alcolici possono essere proposti in numerose varianti unendo aromi, spezie e frutta. Basta un pizzico di fantasia e sarà un successo. Belli da vedere e dal carattere deciso sono perfetti da servire a fine pasto per aiutare la digestione. Cosa serve per prepararli? In primo luogo bisogna trovare un bel vasetto che li possa contenere. Molto pratici e di sicuro impatto sono i classici vasetti in vetro con guarnizione in gomma e chiusura a staffa metallica. Per la preparazione vi serviranno: scorze di arancia, anice stellato, zuccherini (anche di canna sono perfetti) e alcol a 95°. Dopo aver tagliato la scorza d’arancia, facendo ben attenzione ad evitare la parte bianca, sistemate uno strato di zuccherini dentro il vasetto, aggiungere le scorze e l’anice stellato, poi cominciate ad alternare gli zuccherini e gli ingredienti su più strati. Una volta riempito il vasetto, aggiungere l’alcol a 95°. Gli zuccherini dovranno risultare immersi nell’alcol. Chiudere bene il vasetto e sistemarlo in un luogo fresco. Alla confezione potrete aggiungere un’etichetta (perfette sono quelle nere in carta lavagna), un bel fiocco, qualche consiglio per l’utilizzo, una dedica e magari anche un scatola di fiammiferi che potranno essere utilizzati per incendiarli e togliere l’eccesso alcolico. Gli zuccherini potranno essere consumati dopo circa un mese.

PER L'ESPLORATORE ROMANTICO
Bottoncini di tapioca e cannella (ricetta gluten free)

Direttamente dal Brasile una ricetta per preparare dolci biscotti con cannella e tapioca, una fecola derivata dal tubero della manioca o cassava, pianta originaria dell'America del sud. Il ''Biscoitinho doce de polvilho e canela'', perfetto per gli intolleranti al glutine, è un ottimo dono natalizio, capace di strappare sempre un sorriso. I biscotti, lo dice il nome, sono appunto a forma di bottone. Come prepararli? Ecco gli ingredienti: 500 gr di farina di tapioca, 120 gr di zucchero, 1 pizzico di sale, 125 grammi di burro (a temperatura ambiente), 100 ml di latte di cocco in scatola, 1 uovo, 1 cucchiaio da tavola di cannella.
Sbattete l’uovo e tagliate a pezzettini il burro, dopo di che, in una terrina, unite questi ingredienti allo zucchero, al sale, al latte di cocco e alla cannella. Mescolate con un cucchiaio in legno. Aggiungete un po' alla volta la farina di tapioca e continuate ad impastare. Lavorate la pasta su un piano di lavoro fino ad ottenere un composto omogeneo, poi stendete la pasta con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa 5 mm. Fate dei dischi di pasta utilizzando uno stampo circolare e disponeteli sulla teglia prima ricoperta con carta da forno. Con uno stampo circolare più piccolo tracciate un secondo segno e successivamente create i fori del bottone (due vanno benissimo). Collocate la teglia nel forno precedentemente preriscaldato a 200 °C. Cuocete per circa 30 minuti. Una volta fatti raffreddare potrete creare colonnine di biscotti facendo passare un nastro di tessuto rosso attraverso i fori. Fate scivolare il nastro tra i fori dei biscotti e fate un bel fiocco alle estremità.

PER CHI È SEMPRE RAFFREDDATO
Olio aromatizzato allo zenzero

Si sa, un po’ di ironia non guasta mai, anche a Natale. E allora perché non proporre un gustosissimo olio aromatizzato allo zenzero all’amico che ci dà sempre buca perché non si sente in forma? Per sconfiggere raffreddori e mal di gola la vostra “bomba salutista” sarà una bottiglietta (meglio se da 500 ml) di olio home made. Le proprietà dello zenzero sono davvero tante e l’olio aromatizzato dà un tocco di originalità a tanti piatti, da quelli a base di pesce a quelli a base di verdure. Dovremo solo decidere quanto intenso vogliamo che sia il sapore finale. Prima di tutto dovrete procurarvi bottigliette di vetro con chiusura ermetica, da sterilizzare prima dell’uso, la radice di zenzero fresca e un olio extravergine di oliva di qualità. Tagliate a fettine sottili lo zenzero eliminando la parte esterna. Se desiderate un sapore più intenso grattugiate la radice. La quantità? Bastano 30-40 grammi di zenzero, ma la dose può essere anche calata a seconda del gusto. Sistemate lo zenzero nella bottiglietta e aggiungete l’olio. Dopo aver chiuso bene i barattoli, sistemateli in luogo buio per una settimana. Non resta che personalizzare la vostra confezione con i vostri particolarissimi auguri di Buon Natale e Felice (quanto sano) Anno Nuovo.

PER CHI SFOGA LE FRUSTRAZIONI NEL CIOCCOLATO
Liquore alla crema di cioccolato

Un liquore cremoso e non troppo alcolico che riuscirà a conquistare davvero tutti. Facilissimo da preparare, questo liquore è capace di strappare un sorriso anche a chi ha qualche pensiero di troppo. Una vera e propria pozione di felicità! Gli ingredienti? Eccoli qua (dosi per 750 ml): 250 gr di cacao amaro in polvere, 1 kg di zucchero, 1 litro di latte intero a lunga conservazione, 250 gr di alcol 90 gradi. Altro da mettere in lista? Una bottiglia con tappo. In vendita ce ne sono davvero di bellissime e dalle forme più originali.
In una pentola capiente unite il cacao con lo zucchero, poi aggiungete il latte poco alla volta mescolando per evitare che si formino grumi. Accendete il fuoco a fiamma bassa e continuate a mescolare il composto con un cucchiaio di legno. Non appena la crema arriverà a ebollizione, spegnete la fiamma e lasciate raffreddare per circa 30 minuti. Quando tutto sarà freddo aggiungete l’alcol e mescolate. Non resta che versare il vostro liquore nella bottiglia e conservarla in frigo per almeno un giorno prima del consumo.

PER CHI A NATALE È SEMPRE BAMBINO
Meringhette colorate

Allegre da vedere, gustosissime e facili da preparare. Le meringhette bicolor sono un classico dolce che accende subito la festa. La ricetta, suggerita dalla foodblogger Chiara Selenati, ha ingredienti molto semplici. Per due teglie da forno servono: 2 albumi medi (65gr), 65gr di zucchero semolato, 65gr di zucchero a velo, colorante alimentare rosso in gel. Strumenti necessari: una sac à poche usa e getta e un pennello. Accendete il forno a 110 °C, ventilato. Montate gli albumi e aggiungete pian piano, in tre volte, lo zucchero semolato fino ad ottenere una schiuma densa. Setacciate lo zucchero a velo sugli albumi montati e mescolate delicatamente con una spatola.
A questo punto prendete la sac à poche usa e getta e rivoltatela. Infilate la punta della sac à poche nel collo di una bottiglia per fermarla e avere le mani libere. Disegnate lungo la sua superficie cinque strisce con il colorante in gel. Tracciate le strisce dalla punta fino a circa metà della sac à poche. Dopo questa operazione, rigiratela delicatamente e inserite una bocchetta liscia di 1 cm di diametro. Riempite con attenzione la tasca da pasticcere con la meringa e realizzate delle meringhette sulle teglie ricoperte di carta forno. Infornate entrambe le teglie per circa 1 ora e 30. Potete lasciar raffreddare le meringhe nel forno spento per farle asciugare bene. Dopo di che via libera alla preparazione della confezione. Le meringhette si conservano una decina di giorni. Per proteggerle dall’umidità è consigliabile utilizzare un contenitore ermetico.

PER CHI ADORA PANTOFOLE E CAMINO
La zuppa perfetta in barattolo

La ricetta della zuppa di legumi è sicuramente una delle più semplici da realizzare in barattolo: non ha bisogno di dosi, ma piuttosto di prodotti differenziati e di qualità. Stratificando legumi secchi di vari colori, ai quali aggiungeremo aromi come rosmarino, prezzemolo, scaglie di aglio e cipolla secche, riusciremo a ottenere un risultato di grande effetto. Cosa inserire nel nostro barattolone? Piselli, fagioli borlotti, rossi, bianchi, neri, azuki, ceci, lenticchie grandi e piccole, pasta. E chi più legumi ha, più ne metta. Si potrà aggiungere un cucchiaio di brodo granulare vegetale, qualche rametto di rosmarino, qualche pomodoro secco tagliato a pezzetti. Gli ingredienti si potranno conservare a lungo e il nostro regalo sarà una soluzione perfetta per preparare una gustosa zuppa in qualsiasi momento. Per cucinarla basterà versare un po’ d’acqua in una pentola e il contenuto del barattolo.



Stampa in PDF