I malanni di stagione? Si combattono nel piatto

Piccoli consigli per una dieta protettiva che aiuti a superare i mesi invernali rafforzando il sistema immunitario
guida contro il freddo


Per rafforzare il sistema immunitario è bene fare le scelte giuste a tavola: gli alimenti che cuciniamo e le abitudini dietro i fornelli influiscono sul buon funzionamento dell’organismo. Per questo nella stagione fredda è importante dedicarsi a una dieta protettiva. Gennaio è infatti tempo di influenze e raffreddori: l’inverno entra nel vivo, la temperatura si abbassa e gli stress del dopo-feste possono indebolire il sistema immunitario.

Lo scarso consumo di vegetali freschi o l’eccesso di proteine e zuccheri possono contribuire a debilitare il corpo. Per alzare le difese in modo naturale sarà necessario dedicarsi a un’alimentazione equilibrata - in cui figurano cereali completi e semi oleosi - nonché ricca di vitamine. Per questo è importante scegliere frutta e verdura di stagione (tra cui gli immancabili agrumi) per fare il pieno innanzitutto di vitamina C.

È bene inoltre lasciare spazio alla vitamina A, quindi alle verdure verdi a foglia larga (tra cui broccoli e verze di stagione), ma anche arance, mandarini e tuorlo d’uovo. Questa vitamina neutralizza infatti radicali liberi ed è attiva contro i virus. È importante inoltre assumere alimenti che contengono vitamina E, capace di migliorare l’azione dei globuli bianchi e mantenere elevate le proprietà antiossidanti dell’organismo. In particolare ci si può concedere olio extravergine di oliva, semi di girasoli, germe di grano, noci, mandorle ma anche fagioli e piselli.

Un’alimentazione a base di legumi per affrontare l’inverno è consigliata anche dal Ministero della Salute nella sua “Guida contro il freddo” in cui si fa riferimento alla pasta con i legumi o con le verdure, che forniscono energia e fibre. Infine, nella dieta dell’inverno non dovrebbe mancare lo yogurt che, mantenendo vitale la flora intestinale aiuta il sistema immunitario a restare forte ed efficiente. 


Stampa in PDF