Liscio come l'olio

Sostiene il biologico, si impegna per una filiera equa, sceglie un pack molto comunicativo. Ecco un’azienda che si fa sempre più strada sul mercato

Puglia

Con il nuovo prodotto “Olio Extra Vergine di oliva biologico italiano Pantaleo Young”, quest’anno Pantaleo si è aggiudicata il primo premio “Biolpack” alla rassegna internazionale annuale “Premiobiol” per il packaging. Una vittoria conseguita grazie al messaggio comunicativo espresso: per la prima volta si spiegano al consumatore le caratteristiche organolettiche dell’olio (fruttato, amaro, piccante).

L’azienda era già nota per aver cofondato nel 2001 il CEQ (Consorzio dell’Extra Vergine di Qualità) e per l’attenzione al biologico, sancita dalla costituzione della Pantaleo Agricoltura nel 2007. Oggi più di 40 ettari destinati alla produzione di olio extra vergine di oliva biologico certificato dall’ICEA.

La filosofia aziendale è sempre stata quella di valorizzare del prodotto, ma anche difendere la filiera produttiva attribuendo un giusto ed equo guadagno a tutti. Assicurata da numerosi controlli, la qualità rimane al primo posto, senza troppe concessioni ad altre leve del marketing mix quali prezzo e promozioni. Nicola conclude: “Il nostro ruolo è quello di selezionare dall’agricoltura, tanto italiana quanto europea, i migliori oli. Così possiamo garantire al consumatore un prodotto che risponda alle sue esigenze, tanto in termini di qualità che in termini di prezzo”.



Stampa in PDF