Lagrein, il vino del Trentino-Alto Adige dall’anima intensa

Rosso o rosato questo nettare di Bacco nasce da un vitigno autoctono dalla storia antica. Oggi è anche commercializzato “in purezza” per esaltare le sue caratteristiche organolettiche 

Trentino Alto Adige

Il Lagrein è un vino ottenuto dall’omonimo vitigno a frutto rosso del Trentino-Alto Adige. Dal colore rosso rubino intenso, di corpo e dal sapore fruttato e tannico, questo vino gratifica il palato con la sua eccellente bevibilità.

Tra i vanti della produzione vinicola trentino-altoatesina, il Lagrein rappresenta il risultato di un’antica tradizione che oggi raccoglie quattro Dop (Altoadige, Casteller, Valdadige, Trentino) e due Igt (Mitterberg, Vallagarina). Nel territorio intorno a Bolzano, in particolare, la coltivazione del vitigno Lagrein ha una lunga storia. Già nel XVII i Padri benedettini producevano questo vino rosso corposo all’interno del convento di Gries. Oggi sul mercato si trova il vino rosso rubino e quello rosato. Nel corso degli anni ’90, per esaltare appieno le caratteristiche del vitigno, il vino Lagrein comincia ad essere commercializzato anche “Dunkel”, rosso in purezza dal profumo persistente con note fruttate di bosco e vaniglia. Molto tannico, il sapore è secco e sapido.

La produzione trentina, con una specifica Dop, ha invece un colore meno intenso e un bouquet aromatico fruttato. Si tratta di un nettare di Bacco comunque denso e robusto, ma con un tenore alcolico leggermente inferiore: 11° contro i 12-13° del “Dunkel” altoatesino. 

Il Lagrein rosato è un vino dal colore rubino chiaro, meno tannico del rosso. All’olfatto è delicato e gradevole con profumi di vaniglia e viola, mentre al palato risulta secco e asciutto. Per apprezzare appieno le caratteristiche dei vini più scuri è consigliato non servirli mai troppo freddi, ma a una temperatura tra i 12 e i 14 °C. Leggermente più bassa è invece la temperatura di servizio del Lagrein rosato: tra i 10 e 14°C.

Canederli: ingredienti semplici per un piatto sorprendente

Speck Rifugio Crucolo, passione e qualità da un tempio del gusto di montagna

In tutte le sue varianti il Lagrein si sposa perfettamente alle specialità tipiche del Trentino-Alto Adige. Il rosso è ottimo per accompagnare i famosi canederli, gli arrosti e la cacciagione, i sapori affumicati come quello di alcuni salumi, i formaggi stagionati serviti nel classico tagliere di montagna.

Il Lagrein rosato si presta ad accompagnare gli antipasti e i salumi della tradizionale locale come speck, piatti di pesce, würstel e crauti.

 



Stampa in PDF