I segreti del salame secondo la tradizione emiliano-romagnola

Solo materie prime naturali e una tradizione che si fa interprete di ingredienti locali. Luca Guerra, responsabile marketing di Natual Salumi, spiega le ricette del Salame Romagnolo Antica Ricetta e il Salame Bolognese del Nettuno 

Emilia-Romagna

Ci sono sapori e tradizioni capaci di racchiudere l’essenza di un intero territorio. A dimostrarlo sono il Salame Romagnolo Antica Ricetta e il Salame Bolognese del Nettuno: due insaccati firmati Natural Salumi che raccontano di un’arte antica, interpretando ingredienti localissimi. A svelarci i segreti di queste due specialità emiliano-romagnole è Luca Guerra, responsabile marketing della Natual Salumi Srl con sede a San Biagio D’Argenta (Ferrara). “Entrambi i salami sono fatti con carne 100% italiana”, ha spiegato, “in particolare, i suini devono essere nati, allevati e macellati in Emilia Romagna. Da questi si selezionano poi i tagli ottimali che garantiscano un’elevata qualità del prodotto finito”.  

Il loro segreto sta inoltre nella scelta accurata e rigorosa degli ingredienti. Continua Luca: “Questi due salami vengono lavorati senza l’aggiunta di alcun componente chimico. Infatti, sia il Salame Romagnolo Antica Ricetta che il Salame Bolognese del Nettuno appartengono a una linea pensata e realizzata completamente senza additivi o conservanti”. Passando invece al dettaglio di ognuno: “Il Romagnolo Antica Ricetta si distingue per la selezione di carni magre e l’utilizzo del Sale dolce di Cervia che, grazie alla sua composizione pressoché priva di cloruri amari, lascia alla carne un sapore più delicato e gradevole”.

A Cervia, dove il sale è marino, integrale e…dolce

Il Salame Bolognese del Nettuno prevede invece nell’impasto l’aggiunta di un prodotto tipico bolognese: il vino Colli Bolognesi Pignoletto Diocesi. Questa scelta, ha spiegato Luca “dona al salume un gusto più dolce e caratteristico”. Il Bolognese del Nettuno è infatti parte di una linea innovativa, nata nel 2018, a specialità lavorate con prodotti tipici bolognesi. Naturale Salumi ha scelto così di farsi interprete di combinazioni localissime tra arte norcina, sapori e tradizioni. L’azienda romagnola nasce infatti nel 1962 come una piccola macelleria di paese che è poi cresciuta nel tempo, mantenendo intatta l’artigianalità dei suoi prodotti. Oggi conta dodici dipendenti e si trova ancora a San Biagio d’Argenta, il piccolo centro in provincia di Ferrara dove ha mosso i primi passi, facendosi custode e interprete di una radicata tradizione. Se c’è un modo impeccabile per degustare questi due salumi locali, Luca non ha certo dubbi: “Accompagnati dall’immancabile Piadina romagnola e un calice di Sangiovese di Romagna”.



Stampa in PDF