Voglio una vita più vegetariana. Di quelle fatte col Veg coach.

Una nuova professione: aiutare chi vuole abbandonare le proteine animali.
VEGAN COACH
Oltre il 6% degli italiani ha deciso di diventare vegetariano (5%) o vegano (1%): un numero che cresce anno dopo anno. La passione per un’alimentazione sana e sostenibile ha portato la nutrizionista Roberta Bartocci a inventarsi una nuova professione: "Credo che questo sia il momento storico giusto per sostenere quanti desiderino avvicinarsi a stili alimentari sostenibili".

La prima Vegcoach della storia ci racconta di aver provato in prima persona, negli ultimi 15 anni, tutti gli stili alimentari vegetariani, attraverso ricette e prodotti di ogni tipo. Ci spiega: “Posso così consigliare cosa è meglio acquistare e i modi migliori per preparare un alimento”. Il Vegcoach fa però anche tante altre cose: tiene corsi di cucina vegetariana e vegana, offre supporto per tutta la famiglia (anche per gli adolescenti gastronomicamente difficili), tiene conferenze di approfondimento, supporta i ristoranti che vogliono modificare il proprio menù.

Ma perché fare una scelta vegan? Basterebbe anche soltanto questa motivazione: “Le molecole anticancerogene sono tutte di origine vegetale e tutti i nutrizionisti concordano sull’importanza di consumare abbondanti quantità di cibi vegetali” spiega. E secondo Roberta i vantaggi di una dieta vegetariana sono tanti altri: protezione dalle malattie degenerative, da sovrappeso e obesità, diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari e sindrome metabolica, perfino osteoporosi.


Stampa in PDF