Legno e Rilegno: mille modi per reinterpretare uno scarto

Il progetto promuove il riutilizzo di cassette e cassettine nei locali. Ma non solo: un concorso racconterà il riuso creativo per immagini

Riciclo e riuso

Quante vite ha il legno? Davvero tante se non lo si spreca e si fa un piccolo sforzo di fantasia. Oggi il progetto “Legno e Rilegno”, promosso dal consorzio Rilegno, vuole far conoscere le potenzialità di recupero e riciclo del materiale naturale e sostenibile per eccellenza. Così si scoprono davvero tante idee che danno spazio alla creatività.

Fino a luglio 2015, infatti, i locali di tutta Italia che risponderanno alla chiamata di Rilegno sono invitati a esporre e utilizzare cassette di legno a “marchio riciclo” come vassoi, cestini per gli alimenti o anche come elementi di arredo per creare semplici mensole. Non solo. Attraverso un concorso fotografico lanciato su Instagram con l’hashtag #legnoerilegno tutti potranno dare il loro contributo per la valorizzazione del legno, inteso come risorsa, e per diffondere buone pratiche che riguardano il suo recupero e riciclo.

Per l’occasione Rilegno ha distribuito cassette in legno di piccolo formato (20×20 e 20×30 centimetri). Lo scopo è quello di promuovere l’uso creativo dell’imballaggio, che non perde il suo valore neppure quando diventa un rifiuto. Anche una cassettina che poco prima ha contenuto frutta e verdura, ad esempio, può rientrare nel ciclo virtuoso del riciclo del legno. Tutti gli esercizi commerciali coinvolti esporranno materiale informativo e una locandina che certifica che il locale ha scelto il legno perché si differenzia”.

E se è vero che sono migliaia i modi di riutilizzare legno e imballaggi, ancor più numerosi sono i modi in cui è possibile interpretare il materiale attraverso gli scatti fotografici. Per dare il proprio contributo alla coscienza collettiva sul riciclo basta pubblicare uno scatto con l’hashtag #legnoerilegno l’immagine di un oggetto in legno riciclato o un riuso creativo di un oggetto in legno.

Sul sito legnoerilegno.org sarà poi necessario cliccare nella sezione dedicata, e scegliere la foto che si vuol far concorrere. Si può partecipare anche inviando la fotografia via mail all’indirizzo foto@legnoerilegno.org. Il premio? Sarà originale e, naturalmente, in legno.



Stampa in PDF