Ecco come ti reinvento il piatto: oggi il ricettario è antispreco

Dalle pubblicazioni alle proposte consultabili on line: la cucina contemporanea è sempre più attenta al consumo etico
In cucina non si butta via nulla
Dalle pubblicazioni alle proposte consultabili on line: la cucina contemporanea è sempre più attenta al consumo etico

In cucina non si butta via nulla, o così dovrebbe essere. Anche il pane raffermo, gli scarti di frutta e verdura o gli avanzi del pranzo della domenica possono diventare gli ingredienti di deliziosi piatti da servire a tavola. Basta un po’ di fantasia o, se si è a corto di idee, un ricettario antispreco.

Abbiamo già parlato delle app che favoriscono la condivisione e lo scambio delle eccedenze di prodotti alimentari (ad esempio Foodsharing). Ma sul web esistono molte altre proposte per riutilizzare gli alimenti prima di buttarli: i ricettari propongono di tutto, dalle pietanze dedicate a vegetariani e vegani, ai piatti “poveri” della tradizione regionale nati proprio dall’idea di recuperare gli alimenti (come i canederli trentini o la ribollita toscana).

La prima regola da seguire? Mai buttare il pane raffermo. A Como gli hanno dedicato un ricettario davvero originale per riutilizzarlo: “Buono come il pane” (Editoriale Lariana) raccoglie 90 ricette in una pubblicazione venduta a scopo benefico. Vi consigliamo anche “L’arte di utilizzare gli avanzi della mensa” di Olindo Guerrini (Edizioni IN Magazine), che interpreta una tendenza al consumo etico e consapevole di estrema attualità, senza dimenticare l’insegnamento artusiano. Nel libro, infatti, non mancano riferimenti alle ricette dell’autore di “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, Pellegrino Artusi.

Altri suggerimenti arrivano dal libro di Lisa Casali, “Autoproduzione in cucina” (Edizioni Gribaudo). La blogger e presentatrice Rai ha fatto nascere anche Ecocucina, “laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero”, che ci porta a scoprire nuove preparazioni. Online la Fondazione Banco Alimentare Onlus offre la possibilità di scaricare gratuitamente un ricettario per preparare gustosi piatti recuperando il cibo che avanza in casa.

Non sprecare a tavola significa anche imparare a selezionare e scoprire tutte le qualità dei prodotti. Non resta che guardare cosa è rimasto in frigo o in dispensa.


Stampa in PDF