Pasta con pesto di cavolo nero e semi di sesamo

Protagonista della ribollita toscana, questo cavolo dà il meglio anche in un pesto alternativo. A cura della blogger Barbara Lechiancole di “Cucina di Barbara"

Dalla blogger di “Cucina di Barbara”

Rispetto alla maggior parte dei cavoli (cavolfiore, broccoli, cavolo romanesco), il cavolo nero si distingue per non avere un nucleo al suo interno, la cosiddetta "gemma".  È infatti formato da lunghe foglie bitorzolute di colore verde scuro e bluastro. In Toscana, il cavolo nero è un ingrediente fondamentale della cucina d'inverno ed è presente nella maggior parte delle zuppe invernali. Viene usato per la ribollita, la minestra di pane ed ovviamente per la farinata di cavolo nero.

In primavera invece è consuetudine consumare i suoi germogli conditi in insalata senza precedente cottura ed in questo caso diventa un vero toccasana per il fegato, grazie alle sue proprietà depurative.

Ma il meglio di sé, il cavolo nero, lo dà in inverno subito dopo le prime gelate notturne. Solo allora le foglie grosse e piene di bolle diventano più gustose e croccanti. Quelle stesse foglie le ho utilizzate per presentarvi la ricetta di oggi: pasta con pesto di cavolo nero.

Solitamente al pesto viene associata la parola basilico, ma in realtà degli ottimi pesti si possono preparare utilizzando altre verdure, scoprendo infinite sfumature di sapori. Il cavolo nero pestato è ottimo anche con mandorle e pomodori secchi oltre che con nocciole o pistacchi.  È un piatto che si prepara molto rapidamente, contrariamente alla maggior parte delle zuppe toscane e per questo motivo, visto che adoro le ricette rapide, ho deciso di proporlo.

Il cavolo nero è un vegetale ricco di antiossidanti e decongestionanti in larga misura e contiene anche una buona dose di vitamina C e sali minerali. Proprio per questo è un vero e proprio elisir di lunga vita. Qualcuno lo considera anche un vaccino naturale contro i malanni dell'inverno, come i raffreddori e l'influenza.

Per non perdere tutte le proprietà del cavolo nero, sarebbe bene consumarlo crudo. Nel caso non fosse possibile, proviamo a non bollirlo troppo a lungo come in questa ricetta in cuiviene tritato e dunque non serve una cottura troppo lunga.

PASTA CON PESTO DI CAVOLO NERO E SEMI DI SESAMO
Ingredienti (per 2 persone)

  • - un mazzo di cavolo nero
  • - 1 spicchio d'aglio
  • - un pizzico di sale
  • - 50 g di parmigiano grattugiato
  • - 2 cucchiai di olio extravergine di oliva 
  • - 40 g di semi di sesamo, più una manciata per guarnire
  • - 40 grammi di granella di nocciole
  • - 160 g di pasta 

Procedimento
Lavare e sbollentare le foglie di cavolo nero, per circa 5 minuti. Eliminare l'acqua in eccesso. In un frullatore, inserire tutti gli ingredienti e frullare a poco a poco. Assaggiare e aggiustare di sale e pepe, secondo il gusto. Nel frattempo scolare la pasta al dente e saltarla in un salta pasta per 2 minuti a fuoco alto, insieme al pesto di cavolo nero. Impiattare e guarnire con una manciata di semi di sesamo appena tostati.

Cucina di BarbaraBarbara Lechiancole è l’autrice del blog “Cucina di Barbara”. Ama il cioccolato fondente, il caffè nero bollente, viaggiare senza meta (meglio se in paesi lontani), vedere vecchi film, ascoltare tanta musica, essere mamma e moglie.

 



Stampa in PDF