In punto vendita

Un tuffo tra gli eleganti aromi e sapori del Veneto

Fino all’11 dicembre, nei supermercati Coop Alleanza 3.0 del Veneto, le specialità tradizionali come il formaggio Piave Dop o la soppressa veneta sono in promozione 

Fino all’11 dicembre, nei supermercati Coop Alleanza 3.0 del Veneto, sarà possibile mettere nel carrello gustose specialità che nascono nel territorio. In questa regione che ha fatto dell’accoglienza un primato grazie al suo grande patrimonio storico-culturale, il vino e la cucina sono sinonimo di eccellenza. Nella terra dei famosi “cicchetti”, dei gustosi spuntini, il nettare di Bacco – bianco o rosso – non passa mai in secondo piano. Ed è così che sugli scaffali dei punti vendita si trova il Cabernet delle Venezie Igt, un vino rosso robusto e ricco di profumi che si distingue per il caratteristico sapore erbaceo e leggermente tannico. A tavola accompagna bene le carni rosse, gli arrosti, la selvaggina e i formaggi stagionati. Tra i vini bianchi c’è il Sauvignon Igt Tre Venezie dal colore giallo paglierino e dal sentore intenso che richiama il peperone giallo e la frutta come pompelmo e banana. Si abbina al prosciutto crudo, ai risotti, agli antipasti di mare, ai crostacei e ai secondi di pesce bianco.

Ci sono poi formaggi come il Piave Dop del Bellunese. È un ottimo formaggio da tavola capace anche di esaltare ogni ricetta. Il suo gusto è deciso, marcatamente fruttato e mai piccante.

Piave Dop: fresco, mezzano o vecchio, conquista sempre con il suo sapore

Tra i salumi c’è il Prosciutto veneto Berico Euganico Dop, raffinata specialità dall'aroma delicato, dolce e fragrante. Lo si riconosce per il marchio a fuoco del consorzio per la tutela, il leone alato di San Marco. Da non dimenticare è la soppressa veneta, con o senza aglio, con il suo profumo inconfondibile e un grande aroma. Le fette, di colore rosa scuro, si gustano con il pane ma, se tagliate spesse, possono essere saltate in padella con una spruzzata di aceto e accompagnate con polenta.

Come dimenticare poi i dolci? Un esempio della pasticceria veneta è il Pan del Doge, un dessert dalla storia antica preparato con pasta frolla, uvetta, mandorle e nocciole impreziositi dall’aroma del vino bianco per un gusto deciso e raffinato.

Per gustare le dolcezze della laguna veneziana bisogna dare spazio ai biscotti di Burano. Gli ingredienti sono semplici: farina, uova, burro e zucchero. I Bussolà, (oppure Bussolai o Buranelli), a forma di piccola ciambella, possono essere serviti accompagnati da crema chantilly e vino passito.