In punto vendita

Corner Territori.Coop e Angoli del gusto: tipicità gastronomiche protagoniste all'Ipercoop

A Formigine (Modena) sarà inaugurato un innovativo modello di ipermercato, che propone ai consumatori spazi dedicati alle specialità tradizionali dei territori in cui Coop Alleanza 3.0 è presente. Previsti eventi speciali, degustazioni e tanti prodotti regionali sempre in assortimento

Un corner esclusivo firmato “Territori.Coop” con centinaia di prodotti tipici provenienti dalle regioni in cui Coop Alleanza 3.0 è presente e una grande area degustazione dedicata alle specialità enogastronomiche tradizionali, allestita in occasione delle giornate inaugurali. Il nuovo Ipercoop di Formigine (Modena), aperto a partire da sabato 29 aprile, innova il concetto di “ipermercato” proponendo spazi pensati per far scoprire ai consumatori l'immenso patrimonio di gusto custodito dai produttori che tengono alta la bandiera del Made in Italy agroalimentare. Un modello che in un prossimo futuro sarà replicato anche in altri punti vendita della cooperativa.

La prima novità è il corner di Territori.Coop. Vero e proprio “negozio nel negozio”, questo spazio è stato pensato per valorizzare i prodotti tipici delle dieci regioni in cui Coop Alleanza 3.0 è presente con i propri punti vendita, dal Friuli Venezia Giulia alla Sicilia. Obiettivo: promuovere la diffusione delle tradizioni gastronomiche e rispondere alle richieste di tanti consumatori, che durante l'edizione 2016 di “Sapori, si parte!” avevano chiesto di poter ritrovare a scaffale tutto l'anno i prodotti protagonisti dell'iniziativa promozionale.

Materiali naturali come il legno, colori tenui, luci calde e soffuse fanno del nuovo corner uno spazio “diverso”, in cui il consumatore possa non solo scoprire le tipicità delle diverse regioni, ma anche ritagliarsi una “pausa” dalla frenesia della spesa, conoscere storie e caratteristiche delle specialità proposte, ammirare - nel grande monitor - foto di paesaggi e prodotti accompagnate da infografiche con tante notizie e curiosità.

Le specialità costantemente a scaffale nel nuovo corner saranno circa 300, di oltre 140 fornitori locali: si va dalla pasta ai condimenti, dagli oli alle salse, dai formaggi freschi e stagionati ai salumi. E ancora pane, pasticceria, frutta secca, legumi e cereali secchi, spezie ed aromi, il tutto diviso in tre macroaree geografiche - Nord, Centro e Sud – evidenziate grazie a una specifica segnaletica.

Nel weekend inaugurale, al corner Territori.Coop del nuovo Ipercoop di Formigine sarà possibile assaggiare il Cioccolato di Modica in abbinamento alle fragole della Basilicata: è solo uno dei tanti “Angoli del gusto” che saranno allestiti per l'occasione nell'ipermercato. Al proprio ingresso, infatti, il consumatore sarà accolto da alcune aree promozionali, in cui sarà possibile assaggiare e acquistare i tesori enogastronomici del territorio, con qualche “escursione” alla scoperta di tipicità di altre regioni.

Grazie a questa iniziativa, in vetrina ci saranno la pasta fresca e ripiena della reggiana Gastronomia Piccinini, il Lambrusco della Cantina di Formigine e il miele del Mercato delle Terre Estensi, il Prosciutto crudo di Modena Dop della Fattoria Ca' Dante di Fanano (Modena) e gli yogurt del caseificio Le capre della selva romanesca di Frassinoro (Modena) e della Fattoria San Rocco di Monteveglio (Bologna), il caffè Cagliari e il nocino Toschi. E sempre in movimento ci sarà il carretto del gelato artigianale della Fattoria Monte Bebbio di Carpineti (Reggio Emilia).

Il nuovo ipermercato di Formigine propone subito in ingresso anche uno spazio dedicato alle “Varietà antiche”, prodotti con un forte legame storico con il territorio che Coop ha deciso di valorizzare e far riscoprire hai consumatori. Poco oltre troviamo la “Cantina del grana”: protagonisti grandi formaggi quali Parmigiano Reggiano e Grana Padano.

Altra novità di questo ipermercato è uno spazio per lo show cooking che, il 29 e 30 aprile, consentirà ai consumatori modenesi di prendere confidenza con le prelibate lenticchie di Terre di Altamura, apprendere le tecniche di preparazione più adatte a valorizzarne le caratteristiche e, perché no, approfittarne per un assaggio!