I Savoiardi si gustano anche al cucchiaio

Questo biscotto dalle nobili origini è perfetto per preparare dolci e dolcetti da servire al bicchiere e gustare a ogni cucchiaiata 

Dolci delizie

Il gusto è delicato e la consistenza unica. I Savoiardi sono così: perfetti per essere inzuppati, combinanti con altri sapori e degustati anche al cucchiaio insieme a creme classiche o innovative. Pensando a questi biscotti dalla forma oblunga e la pasta spugnosa, la mente non può che correre all’amatissimo Tiramisù, ma a ben vedere non è la sola specialità al cucchiaio che vede protagonisti i Savoiardi. La storia di questi biscotti è molto antica, ma il loro impasto fatto di farina, zucchero e uova (montando a parte gli albumi) si sposa alla perfezione anche con le idee più innovative. Certo, si tratta quasi sempre di variazioni sul tema: ma nelle tante versioni di tiramisù si può trovare quella più adatta ad ogni occasione, da presentare magari in porzione singola custodita da un bicchierino di vetro e persino quella per chi non vuole eccedere con le calorie.

Savoiardi, biscotti leggeri per palati raffinati

Quando a cucinare è il socio, il Tiramisù non ha più segreti

Per rendere più fresco il classico tiramisù si può cominciare sostituendo la spolverata di cacao con frutta fresca, che potrebbe essere inserita anche come strato tra i Savoiardi e la crema al mascarpone, se si preferisce anche trasformata in sciroppo denso e cremoso. Candidati ideali sono i frutti rossi come fragole o mirtilli, ma anche mele e agrumi sanno dare un tocco sfizioso. In quest’ultimo caso si può provare anche ad inzuppare i Savoiardi nel limoncello, anziché nel tipico caffè. Se si vuole optare per una versione più “leggera”, è possibile utilizzare ricotta vaccina fresca al posto della crema di mascarpone e alternarla con uno strato di purea di mele (oppure dadini di mela saltati in padella con lo zucchero) e cannella da adagiare sopra ai Savoiardi inzuppati di succo di mela, ricoprendo poi il tutto con purea di mela, miele e un pizzico di cannella. Lo stesso si può ripetere con frutta a piacere e gli abbinamenti che più aggradano.

Tiramisù leggero alle fragole con savoiardi home made

Le possibilità sono innumerevoli: con o senza mascarpone, con l’aggiunta di cioccolato nella crema, o nella variante allo yogurt, con granella di mandorle o pistacchio, con i Savoiardi imbevuti nell’orzo, in liquori alla frutta o addirittura nella birra. Le varianti e le idee si possono estendere anche ad un altro tra i dolci più tipici a base di Savoiardi: la Zuppa inglese. Questa ricetta, che si compone dei noti biscotti (o il pan di spagna) abbinati creme, è nata da un’ispirazione tutta italiana ed è oggi un classico per ogni occasione in Emilia Romagna e Toscana. Un’idea per le feste pasquali? L’uovo di Pasqua ripieno di tiramisù o di zuppa inglese. Anche in questo caso, si può scegliere una misura contenuta per mantenere piccole porzioni da distribuire singolarmente agli ospiti. Si taglia in due l’uovo di Pasqua, dall’alto in basso, e si riempie ogni metà con la versione di questi due dolci che volete abbinare al cioccolato scelto (fondente o al latte), poi non resta che godersi ogni cucchiaiata.

Zuppa inglese: il dolce leggendario dalle origini tutte italiane



Stampa in PDF